9 sintomi comuni della fibromialgia

Poche malattie portano dolore, affaticamento e frustrazione tanto diffusi quanto la fibromialgia. Sfortunatamente, molti disagi non vengono trattati più del dovuto, principalmente perché la fibromialgia rimane un disturbo controverso e confuso. Non solo imitano una varietà di altre malattie, ma i sintomi possono essere facilmente persi o non segnalati.

Imparare a riconoscere le differenze tra la fibromialgia e altri disturbi del dolore cronico e della fatica è il primo passo verso il sollievo. Se hai vissuto con dolore e stanchezza senza una ragione apparente, non ignorare il problema. Prendi il controllo della tua salute esaminando più a fondo i tuoi sintomi, in modo da poter iniziare subito a migliorare la qualità della tua vita con il giusto piano di trattamento.

La fibromialgia può sconvolgere la tua vita in diversi modi ed è impossibile prevedere esattamente come influenzerà ogni persona. In effetti, è difficile sapere come cambieranno i tuoi sintomi di giorno in giorno. Tuttavia, ci sono alcuni tipi molto comuni di disagio associati alla fibromialgia. Molti malati avvertono i seguenti sintomi.

1. dolori muscolari

Spesso i primi sintomi della fibromialgia sono nei muscoli. Molte persone lamentano un dolore muscolare sordo e profondo che non può essere massaggiato o allungato. Potrebbe sembrare di aver tirato un muscolo, ma potrebbe anche essere una sensazione di bruciore o dolore. i dolori muscolari possono agire per alcuni giorni in più

 

2. Mal di testa

Circa la metà di tutti i malati di fibro soffre anche di mal di testa o emicranie croniche. I ricercatori non sono sicuri della precisa connessione tra mal di testa e dolore fibroso, ma la colpa potrebbe essere di uno squilibrio chimico nel cervello. In entrambi i casi, il mal di testa può manifestarsi improvvisamente e può essere scatenato da altri dolori muscolari.

 

3. Punti sensibili

Gli esperti hanno individuato 18 punti specifici del corpo che sono attivati ​​dalla fibromialgia. Questi si trovano nella parte posteriore della testa, tra le spalle, la parte anteriore del collo, la parte superiore del torace, i gomiti, la parte superiore dei fianchi e all’interno delle ginocchia. Potresti avere dolore solo in alcuni di questi punti o potresti avere dolore in molti punti diversi.

4. Fatica

 La stanchezza cronica quotidiana è molto comune – e molto debilitante – per chi soffre di fibromialgia. Il dolore muscolare e la rigidità articolare possono rendere difficile addormentarsi e condizioni come la sindrome delle gambe senza riposo e l’apnea notturna possono verificarsi insieme alla fibromialgia. Naturalmente, una notte insonne porta a un giorno di letargia e la mancanza di sonno può persino aumentare la tua sensibilità al dolore.

5. Disturbi del sonno

Insonnia, difficoltà ad addormentarsi e risvegli frequenti durante la notte sono effetti collaterali fibrosi comuni. Non sorprende che questa insonnia fibromialgica alimenti la stanchezza che sta già interferendo con la tua giornata e può compromettere ulteriormente la tua concentrazione e la tua memoria.

6. “Nebbia del cervello”

I pazienti con fibromialgia possono anche scoprire che alcuni sintomi fisici possono portare ad altri tipi di dolore o persino angoscia mentale. Ad esempio, il dolore fisico può avere un grande effetto sulla tua capacità di pensare chiaramente e risolvere i problemi – un problema cognitivo comunemente noto come “fibro nebbia”.

Ansia, rigidità mattutina e dolori digestivi (spesso sotto forma di sindrome dell’intestino irritabile o IBS) sono altri disturbi abbastanza comuni tra i malati di fibro.

Diverse condizioni condividono alcuni sintomi chiave con la fibromialgia, in particolare affaticamento estremo, dolore cronico, sindrome dell’intestino irritabile e disturbi del sonno. Poiché la fibromialgia può mascherarsi da altre malattie, come l’artrite reumatoide, il lupus e l’ipotiroidismo, gli operatori sanitari hanno sviluppato alcune linee guida diagnostiche.

Sebbene ogni paziente sia leggermente diverso, ci sono alcune caratteristiche molto comuni della malattia che di solito devono essere presenti per ricevere una diagnosi di fibromialgia, tra cui:

7. Dolore simmetrico

La fibromialgia porta tipicamente dolore su entrambi i lati del corpo, così come sia nella parte superiore che in quella inferiore. Il dolore non deve essere costante in nessuna sezione dell’arto, ma deve manifestarsi in diverse aree del corpo per essere classificato come dolore fibromialgico.

8. Punti di gara multipli

Non tutti i pazienti affetti da fibro sperimenteranno dolore e dolorabilità in tutti i 18 punti possibili, ma nella maggior parte dei casi sono presenti più punti teneri e possono essere identificati applicando pressione su quei punti.

9. dolore che dura tre mesi o più

Molte condizioni possono causare dolore di lunga durata, ma quando il dolore continua per più di tre mesi e non può essere spiegato da alcun evento o malattia specifica, la causa potrebbe essere la fibromialgia.

In alcuni casi, la fibromialgia si verifica insieme a un’altra malattia, che può rendere particolarmente difficile una diagnosi. E mentre i test diventano più sofisticati, non esiste ancora un metodo concreto di valutazione per determinare se sia in gioco o meno la fibromialgia.

Se sospetti che il dolore muscolare e l’affaticamento cronico possano essere collegati alla fibromialgia, solleva le tue preoccupazioni con il tuo medico. Ricorda che le seconde opinioni sono spesso molto utili: puoi chiedere al tuo medico di famiglia un rinvio a un reumatologo o neurologo per indagare ulteriormente sul tuo caso e aiutare a escludere malattie neurologiche o artritiche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *