Gli effetti della fibromialgia negli occhi

La fibromialgia è una malattia reumatica caratterizzata da molteplici sintomi, come dolore corporeo generalizzato, affaticamento e problemi di sonno.

I problemi agli occhi non sono considerati uno dei segni che ci permettono di diagnosticare la fibromialgia, tuttavia, è un sintomo abbastanza comune nelle persone che soffrono di questa malattia.

Il dottor Mark Pellegrino, un medico esperto di fibromialgia (e che ne soffre lui stesso) commenta che nella sua clinica ha curato più di 20.000 persone con fibromialgia, e assicura che almeno il 50% di loro ha problemi agli occhi associati a fibromialgia

I principali problemi agli occhi che si verificano sono:

1. Occhi asciutti

Molte persone con fibromialgia soffrono di secchezza oculare, che si verifica quando la superficie dell’occhio non ha un’adeguata lubrificazione per nutrirla e consentire alla palpebra di scivolare facilmente sulla superficie.

La secchezza degli occhi può causare bruciore, prurito, arrossamento, sensazione di sabbia e attacchi di visione offuscata. Questa condizione rende molto difficile indossare le lenti a contatto, poiché provoca dolore e disagio.

Di fronte a questo problema, è comune che il medico prescriva l’uso di lacrime artificiali per mantenere gli occhi umidi; se queste gocce non funzionano, il medico può raccomandare alcuni farmaci (di solito richiedono una prescrizione) o altri trattamenti per ridurre il sintomo.

2. Sensibilità alla luce

La fibromialgia può causare fotofobia, cioè sensibilità alla luce. Questo problema fa sì che le persone debbano indossare occhiali scuri quando sono fuori, anche se la giornata è nuvolosa; Rende anche difficile per le persone guidare di notte, perché i fari delle auto sono troppo abbaglianti.

Potrebbe verificarsi sensibilità alle luci intense, come la luce della TV, l’illuminazione fluorescente e la luce solare. Questo problema non distorce la visione generale, ma può causare disagio da abbagliamento, vertigini e persino dolore.

3. Dolore agli occhi

La fibromialgia è essa stessa una malattia caratterizzata da un dolore corporeo diffuso, che arriva anche agli occhi, in quanto può interessare i muscoli oculari.

Il dolore può essere intenso e lancinante e tende ad essere aumentato dalla stanchezza, dalla mancanza di sonno, dall’ansia e dallo stress.

4. Visione doppia, offuscata o mutevole.

Molti pazienti con fibromialgia hanno spesso problemi di vista e acuità visiva; hanno difficoltà a mettere a fuoco (o cambiare messa a fuoco) e il problema è spesso aggravato quando l’ambiente è secco o c’è fumo intorno.

La capacità di vedere le cose a distanza può variare, un giorno potrebbero non essere in grado di riconoscere le forme delle cose, percepiscono tutto sfocato e necessitano di occhiali per mettere a fuoco meglio, ma il giorno dopo possono vedere a distanza senza alcuna difficoltà.

La visione offuscata può essere un impedimento per le persone a concentrarsi sulle cose per lungo tempo, perché i loro occhi si sentono troppo stanchi ed evitano lo sforzo.

5. Sensibilità al tatto

Le persone con fibromialgia che indossavano occhiali da vista spesso trovano fastidio e irritazione al naso, alle guance e alle orecchie quando indossano gli occhiali.

La sensibilità può essere così importante che l’uso delle lenti può diventare intollerante, poiché la montatura provoca dolore al viso, al naso e persino alle orecchie e ai denti.

QUAL È LA CAUSA DI QUESTI SINTOMI?

Come per molti aspetti della fibromialgia, il rapporto che questa malattia ha con i problemi agli occhi non è ben definito, tuttavia ci sono alcune posizioni che potrebbero rispondere alla domanda:

-Una percentuale di persone con fibromialgia ha problemi agli occhi dovuti alla sindrome di Sjögren, che provoca anche secchezza delle fauci, e può essere diagnosticata dalla presenza di anticorpi specifici nel sangue e da un’altra serie di test.

-L’uso di antidepressivi triciclici può svolgere un ruolo importante nello sviluppo dei sintomi di secchezza.

-Il malfunzionamento dei muscoli posturali coinvolti nel movimento del bulbo oculare, può causare spasmi e quindi generare visione distorta.

-La fibromialgia colpisce il sistema nervoso e, quindi, può influenzare la vista. Può rendere gli occhi sensibili alla luce e al tatto e può indurre secchezza oculare e visione offuscata.

-La mancanza di un sonno di qualità può portare a sintomi di secchezza oculare, perché quando gli occhi non riposano a sufficienza, tendono a seccarsi molto più velocemente del normale.

RACCOMANDAZIONI

Non appena noti di avere problemi agli occhi, dovresti informare il tuo medico in modo che possa esaminarti e aiutarti a determinare l’origine dei tuoi problemi e se la fibromialgia può avere un ruolo in questi cambiamenti. Mai autodiagnosi, tanto meno automedicazione.

Dopo aver consultato il tuo medico, ti offriamo le seguenti raccomandazioni:

– Evitare luci fluorescenti all’interno.

-Usa lacrime artificiali per fornire un’adeguata lubrificazione ai tuoi occhi.

-Indossa occhiali da sole o lenti polarizzate quando esci all’aperto.

-Evita le lenti a contatto se lavori o trascorri molto tempo in ambienti asciutti.

-Evitare ambienti fumosi.

-Esegui delicati esercizi oculari per aiutarti ad allungare i punti trigger dei muscoli oculari: guarda in alto, in basso, a destra, a sinistra, strizza gli occhi, tieni gli occhi ben aperti, ecc.

-Utilizzare gli occhiali corretti per evitare l’affaticamento degli occhi, soprattutto durante la lettura

-Se il tuo medico lo autorizza, prova gli integratori con oli di semi di lino, acidi grassi omega 3 e beta-carotene.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *